Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Parigi, giornalista schiaffeggiata dai manifestanti

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

PARIGI – Giornalista presa a schiaffi durante un servizio sulla manifestazione di giovedì 19 maggio a Parigi contro la contestatissima riforma del lavoro ispirata al Jobs Act italiano. La reporter russa Anna Baranova, dell’emittente Russia Today, stava raccontando in diretta degli scontri tra manifestanti e forze di polizia quando uno degli attivisti, con il volto e il capo ben coperti da sciarpa e cappuccio neri, le si è avvicinato e le ha mollato uno schiaffo in pieno viso, facendole anche cadere l’elmetto che indossava.

La giornalista, però, non si è fermata. E’ andata avanti a raccontare quel che stava accadendo, senza interrompersi nemmeno quando un altro manifestante ha avuto la brillante idea di mettersi a battere le mani proprio davanti al suo viso.

Quella di giovedì 19 maggio è stata solo l’ultima delle tante proteste in Francia contro la riforma del lavoro approvata dal governo di Manuel Valls. Secondo la polizia sono scese in piazza tra le 13mila e le 14mila persone, mentre la Cgt, il principale sindacato, parla di 100mila manifestanti. Alla fine della giornata sono state fermate quattordici persone.

Alcuni manifestanti hanno lanciato oggetti contundenti, altri portavano indosso armi illegali. Partito da Place de la Nation poco prima delle 14:30, il corteo parigino è arrivato a metà pomeriggio su Place d’Italie. Simili manifestazioni si sono tenute in altre città del Paese come a Rennes o Nantes, dove non sono mancati gli scontri.

Un Tgv diretto a Parigi è stato bloccato nella stazione di Reims, nel nord-est della Francia, dai manifestanti. Il treno ad alta velocità, precisa France Tv Info, è stato immobilizzato alle 7.45 del mattino ma poi ha potuto riprendere il viaggio per la capitale, dove è arrivato con circa 20 minuti di ritardo. I sindacati francesi hanno indetto per oggi, venerdì 20 maggio, una nuova giornata di manifestazioni e proteste contro la riforma del codice del lavoro.


PER SAPERNE DI PIU'