Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Polizia aggredisce ragazza a comizio Donald Trump

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

ALBUQUERQUE – Una ragazza protesta al comizio di Donald Trump. La polizia interviene e le lancia addosso dello spray al peperoncino. Il video YouTube con la ragazza che cade a terra e prova a rialzarsi con occhi e viso irritati, ha fatto il giro del web.

E’ accaduto ad Albuquerque nel New Mexico. Decine di manifestanti hanno protestato in occasione di un comizio di Donald Trump e sono scoppiate tensioni e tafferugli con la polizia che ha eseguito anche degli arresti. I contestatori, molti dei quali con il volto coperto, hanno esposti cartelli con scritte come ‘Trump fascista’, ‘Ne abbiamo abbastanza’, bruciato t-shirt con lo slogan del tycoon (‘Make America Great Again’) e lanciato pietre e bottiglie contro la polizia.

La polizia ha risposto con lacrimogeni e con lo spray urticante.

Gli attivisti hanno tentato anche di sfondare le transenne delle forze dell’ordine. Tensione anche all’interno dell’edificio. dove il candidato presidenziale repubblicano e’ stato ripetutamente interrotto dai suoi oppositori che hanno gridato, mostrato cartelli di protesta e opposto resistenza all’intervento della polizia. Trump li ha derisi dicendo loro ‘andate a casa dalla mamma” e a uno di loro ha chiesto ‘quanti anni ha questo bambino? Ha ancora i pannolini’. I fan del magnate hanno replicato cantando ‘costruire il muro’, un riferimento al muro che Trump vuole erigere al confine col Messico.