Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Poliziotta russa posta su Facebook video in cui balla: licenziata

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

MOSCA – Poliziotta russa posta su Facebook un video in cui balla in modo non proprio casto e viene licenziata. Ma lei si lamenta: “Era un video privato. Mi domando come abbiano potuto vederlo tutti”.

Protagonista della vicenda, una giovane agente russa di 26 anni di cui si conosce solo il nome di battesimo, Kristina. 

La donna ha registrato in casa con il telefonino un breve filmato di circa un minuto in cui si mostra ballare una musica da discoteca. Indosso ha un top nero con una profonda scollatura, dei leggins neri tutti strappati e delle décolleté rosso fuoco con tacco a spillo e plateau. Insomma, non proprio una divisa della polizia.

Una volta ripreso il video lo ha postato su un gruppo Facebook di poliziotti, riferisce il Sun, insieme alla didascalia: “Vi piace come ballo?”.

Evidentemente però a qualcuno quel video non deve essere piaciuto molto. Pochi giorni dopo, infatti, la poliziotta è stata licenziata dal Dipartimento Centrale di Mosca.

Nonostante il video, lei è rimasta basita: “Sono stata per aver violato il codice disciplinare. Ma avevo postato il video in un gruppo privato su Facebook. Non c’è nulla di volgare in quel video. E io non ero né drogata né ubriaca”.

La donna ha annunciato di voler fare appello all’ufficio del procuratore per poter tornare al suo lavoro.

 

 

Immagine 1 di 4
  • YOUTUBE Poliziotta russa posta su Facebook video in cui balla: licenziata 5
Immagine 1 di 4

TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'