Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE “Posseduta da demonio”: grida, scalcia e…sorride

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

ROMA – “Posseduta da demonio” grida e scalcia. Un video diffuso su Youtube mostra una ragazza di origine sudamericana apparentemente in preda a una possessione demoniaca. Un’altra donna, più anziana, tenta di esorcizzarla mentre lei continua a ripetere le frasi “non sono più la stessa” e “mi sente”. L’esorcista a sua volta continua a ripeterle: “Sei incinta”. La ragazza ad un certo punto accenna un sorriso, poi si getta sul letto e alcuni uomini tentano di placarla. Mentre è sdraiata inizia a piangere e ripetere: “Lui mi ascolta, mi sente, mi sente“. Il video si conclude con la donna che sembra calmarsi, sebbene appaia visibilmente scossa e impaurita.

Due settimane fa, un altro filmato relativo a un presunto esorcismo ha fatto il giro della rete. Anche in questo caso la protagonista è una ragazza, esorcizzata da un uomo con un Corano in mano, che accende un fiammifero vicino al volto della giovane, le accarezza la fronte, la guarda fisso negli occhi e le fa bere un bicchiere d’acqua. La donna si tranquillizza per qualche secondo, prima di urlare con tutta la sua forza, al punto da svenire sul divano sopra il quale è seduta. Nella didascalia che accompagna il video si allude ad una possessione causata da un Jinn, termine con cui nella religione preislamica e in quella musulmana si indica un’entità soprannaturale.

Padre Cipriano de Meo, da Foggia, sostiene di aver praticato esorcismi per più di 64 anni e ha ora ha spiegato come si individua e si riconosce una persona “posseduta” dal demonio:

“L’esorcista in genere dice una preghiera prolungata fino al punto in cui se l’avversario (il demone) è presente, c’è una reazione”. Secondo il religioso, questa reazione spesso include “espressioni facciali, parole o gesti e soprattutto bestemmie contro Dio e la Madonna (…) L’esorcismo è diretto alla espulsione dei demoni o a liberare dall’influenza demoniaca, attraverso l’autorità spirituale che Gesù ha affidato alla sua Chiesa. La malattia, in particolare malattia psicologica, è una questione molto diversa – e occuparsene è compito della scienza medica”.

 

 

 


PER SAPERNE DI PIU'