Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Postino Usa consegna posta nonostante uragano

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

ROMA – Il postino Jose Ortiz consegna la posta nonostante in una città americana non specificata sia in corso un uragano. Nulla ferma quest’uomo che lavora per la mitica United States Postal Service in cui sono stati segnalati negli ultimi anni, molti episodi di lavoratori che sfidano il tempo pur di consegnare la posta.

Oriz sembra aver preso alla lettere il motto della posta statunitense che dice: “Né la neve né la pioggia, né il caldo né l’oscurità della notte soggiorni questi corrieri dalla rapida conclusione dei loro giri”.

Come scrive Wikipedia

“Il primo servizio postale in America nacque nel febbraio 1692: una concessione del re Guglielmo III e della regina Maria II autorizzò Thomas Neale «…a mettere in funzione e gestire, con l’autorizzazione delle reali maestà, in tutte le colonie e piantagioni d’America, un ufficio o quanti uffici necessari a ricevere e distribuire lettere e pacchetti, inviare e distribuire mediante il pagamento di somme che i piantatori siano d’accordo a pagare, mantenendo tale diritto per un periodo di ventuno anni.»

La fondazione delle attuali poste statunitensi risale al 1775, quando non esistevano ancora né gli Stati Uniti d’America e nemmeno era stata proclamata l’indipendenza delle Tredici Colonie. Il 26 luglio 1775, infatti, il Secondo congresso continentale nominava con decreto Benjamin Franklin primo Postmaster General.

Basato sulla clausola postale dell’articolo uno della Costituzione degli Stati Uniti, autorizzava il Congresso «…a fondare un ufficio postale», divenne il Post Office Department (U.S.P.O.D.) nel 1792.

Lo United States Post Office Department venne ampliato durante la presidenza di Andrew Jackson. A seguito dell’espansione si verificarono problemi per la scarsità di dipendenti e mezzi di trasporto. Gli impiegati postali del tempo erano reclutati fra i sostenitori del partito di governo come ricompensa per il loro attivismo. Essi raramente avevano esperienza di servizio postale e il servizio ne pativa le conseguenze. Questo sistema venne modificato nel 1883 dopo l’approvazione del Pendleton Act (atto di riforma del servizio civile).

Una volta che fu chiaro che il servizio di posta dovesse essere esteso a tutti gli Stati Uniti, venne istituito l’uso della ferrovia per il trasporto della corrispondenza nel 1832. Le compagnie ferroviarie ampliarono il servizio nel 1862, ed il Railway Mail Service venne inaugurato nel 1869. Vennero costruiti dei carri ferroviari capaci di smistare la posta e distribuirla durante il tragitto Gli impiegati del RMS che viaggiavano su questi carri divennero presto fra i più abili del servizio postale statunitense, riuscendo a smistare la corrispondenza secondo la destinazione, prima che il treno giungesse in stazione ed erano capaci di movimentare 600 pezzi l’ora. Essi erano sottoposti a continui controlli per valutare la velocità e l’accuratezza del loro lavoro.

Dal 1872 il Postmaster General fu elevato a membro del Gabinetto degli Stati Uniti d’America.

Con l’avvento della distribuzione rurale nel 1896 e l’inaugurazione del servizio di distribuzione dei pacchi nel 1913, aumentò in maniera straordinaria il volume della posta in tutto il paese e determinò lo sviluppo di un sistema più efficiente di trasporto postale”.

Initialize ads


PER SAPERNE DI PIU'