blitztv

YOUTUBE Rigopiano, la gioia del pompiere che salva Ludovica: “Ciao piccoletta”

YOUTUBE Rigopiano, la gioia del pompiere che salva Ludovica: "Ciao piccoletta"

YOUTUBE Rigopiano, la gioia del pompiere che salva Ludovica: “Ciao piccoletta”

PESCARA – “Ciao piccoletta mia”. La gioia del vigile del fuoco che tira fuori Ludovica, una dei bambini sepolti nell’hotel Rigopiano, dopo due giorni sotto la neve, al buio e al gelo. Un buco nella neve dal quale rinascono i bambini. Un buco che è la via d’uscita dopo due giorni passati al freddo e al gelo, sotto la neve, al buio. Poi all’improvviso delle voci diventate poi urla, l’oscurità diventata luce quando ormai ci si stava abbandonando ad una morte che sembrava inevitabile. E’ rinato così il piccolo Edoardo, il primo bimbo ad uscire dal buco di neve. Dopo di lui in altri sono rinati, almeno 4 per ora.

Quella che sembrava dover essere una strage, un albergo come un obitorio di spolti vivi, si è trasformato in un miracolo. Vuoi per un fuoco di fortuna acceso non si come, vuoi per una bolla d’aria nel solaio per continuare a stare il più possibile vicino la luce, anche come forma di speranza, i bambini del Rigopiano ce l’hanno fatta, per ora solo alcuni ma a questo punto si spera che il miracolo possa essere per tutti, e che anche gli altri sepolti possano presto trovare quel buco che li riporti in vita.

To Top