Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Roma, sentite la voce di un usuraio che minaccia di morte: “Trova soldi o ti sventro”

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

ROMA – “Di’ a tua madre che trovi 3mila euro, altrimenti ti sventro”: è uno dei passaggi delle terribili intercettazioni che, a Roma, sono servite a far arrestare due usurai. I carabinieri della Compagnia di Palestrina hanno arrestato un 26enne e un 37 enne, entrambi italiani, che da tempo minacciavano di morte un ex tossicodipendente e la madre settantenne.

I due sono stati portati in carcere e dovranno rispondere dei reati di usura, estorsione, lesioni personali e spaccio di sostanze stupefacenti. La vittima, un uomo di 48 anni con un passato da tossico, aveva contratto con i due arrestati un debito per l’acquisto di cocaina di 5.000 euro.

Una cifra che con gli interessi usurari nell’arco di un anno era arrivata a 30mila euro. Scrive il Messaggero:

Per far fronte al crescente debito e alle pressioni dei suoi aguzzini, la vittima, già disoccupata, si è rivolta alla madre pensionata che, nell’arco di un anno, ha sborsato 15.000 euro, indebitandosi con un istituto di credito, ma non è bastato. Negli ultimi due mesi anche la madre settantenne è stata vessata da molteplici e continue telefonate con richieste di denaro e minacce di morte.

Alla fine madre e figlio avevano trovato il coraggio di denunciare. I pochi soldi della pensione, circa 800 euro, erano l’unica fonte di reddito per i due e con la rata del prestito era impossibile andare avanti.

 


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'