blitztv

YOUTUBE Roma, sgombero piazza Indipendenza: migranti lanciano bombole a gas contro gli agenti

YOUTUBE Roma, sgombero piazza Indipendenza: migranti lanciano bombole a gas contro gli agenti

Roma, sgombero piazza Indipendenza: migranti lanciano bombole a gas contro gli agenti

ROMA – Intervento della polizia all’alba di oggi 24 agosto in piazza Indipendenza, nei pressi della Stazione Termini di Roma. Circa 100 cittadini stranieri, che si erano accampati nei giardini della piazza dopo lo sgombero di Palazzo Curtatone, sono stati allontanati dagli agenti, che hanno fermato due persone.

L’intervento delle forze dell’ordine, fa sapere la Questura, “si è reso urgente e necessario dopo il rifiuto di ieri ad accettare una sistemazione alloggiativa offerta dal comune di Roma, ma soprattutto per le informazioni di alto rischio pervenute, inerenti il possesso da parte degli occupanti di bombole di gas e bottiglie incendiarie”. I poliziotti, che hanno usato un idrante, sono stati aggrediti con lancio di sassi e bottiglie. “Utilizzate bombole di gas aperte messe in sicurezza grazie al repentino intervento” degli agenti, continua la nota della Questura che precisa che contro di loro è stato usato anche peperoncino. Palazzo Curtatone, palazzo-gioiello degli anni ’50, ex sede Federconsorzi e Ispra, tra via Curtatone, piazza Indipendenza e via Goito (32 mila metri quadrati) dall’ottobre 2013 era occupato abusivamente da oltre 500 migranti, la maggior parte di nazionalità etiope ed eritrea. Sabato scorso sono cominciate le operazioni di sgombero. 

Tutte le persone presenti sui giardini, riferisce la Questura di Roma, sono state allontanate, mentre gli occupanti dello stabile, comprese le “fragilità”, sono state trasferite presso l’Ufficio Immigrazione di via Patini, dove la Sala operativa sociale del Comune di Roma si sta occupando della loro assistenza.

Parallelamente gli uffici investigativi hanno già isolato le immagini degli scontri, che hanno visto anche il lancio di bombole del gas, alcune delle quali erano state accese. Al momento è al vaglio la posizione di 4 cittadini stranieri.

To Top