Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Ruvo di Puglia: Antonello Paparella, gaffe sul palco

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

BARI – Antonello Paparella, candidato sindaco del centrodestra a Ruvo di Puglia, durante un comizio in Paese se ne esce con una gaffe…”Noi, che anteponiamo gli interessi personali a quelli collettivi…”. Un attimo di disattenzione, forse stanchezza, e il candidato si ritrova, inconsapevolmente, a essere una sorta di “Cetto Laqualunque“. Il popolare personaggio di Antonio Albanese è infatti un politico locale che, tra idee strampalate e slogan a effetto, non fa altro che cercare voti e consensi…per il suo interesse personale. L’errore di Paparella, che ovviamente intendeva dire l’esatto opposto, è finito sui giornali locali e non solo. Ecco cosa scrive RuvoLive:

In queste ultime bollenti settimane di fibrillazione preelettorale basta poco per finire sotto i riflettori. Anche quelli nazionali. E’ capitato al candidato sindaco di centrodestra Antonello Paparella che, durante il comizio di sabato sera in piazza Matteotti, per un evidente lapsus ha detto: «Noi abbiamo la capacità di fare un “mea culpa” e di anteporre quelle che sono le questioni personali agli interessi di una intera collettività», di fatto invertendo l’ordine che avrebbe voluto dare alla frase. Errore poi corretto e del quale si è scusato domenica: «E’ chiaro che volevo dire il contrario», ma «qualche candidato che non compete con me perchè fa un altro campionato – e al quale auguro di salire di categoria perchè si possa confrontare con me – si è divertito ad evidenziarlo». Si riferiva probabilmente ad un altro aspirante primo cittadino, Mario Albrizio, che sul suo sito ha subito sottolineato la vicenda con tanto di video. Video che poi è stato ripreso nella giornata di ieri dalla versione web de “Il fatto quotidiano”, scatenando numerosi e divertiti commenti dei lettori.

 


PER SAPERNE DI PIU'