Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Salvini offende la Boldrini: sul palco con bambola gonfiabile

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

CREMONA – “C’è una sosia della Boldrini qua sul palco”. E spunta sul placo una bambola gonfiabile. A parlare così è il segretario della Lega Matteo Salvini durante un comizio che si è svolto sabato a Soncino, in provincia di Cremona. Il leader del Carroccio ha accolto la bambola gonfiabile esibita da alcuni militanti. La Provincia di Cremona ha immortalato la scena ed ha pubblicato su YouTube il video che ha provocato molte proteste,

La prima a commentare è stata la Presidente della Camera. Laura Boldrini ha avuto una risposta distaccata: “”Sul palco c’èuna sosia della Boldrini'” ha detto ieri sera Matteo Salvini a Soncino, in provincia di Cremona, indicando una bambola gonfiabile”, scrive Boldrini su Facebook. “Le donne non sono bambole e la lotta politica si fa con gli argomenti, per chi ne ha, non con le offese. Lascio a voi ogni commento”.

“Ancora una volta Salvini non perde occasione per esprimere volgarità e insulti: nell’ultimo comizio, però, ha oltrepassato ogni limite della decenza”. Questo il commento del deputato Democratico Emanuele Fiano. “Le parole del leader Leghista, pronunciate con modalità  che denotano assenza di argomenti, sono lesive della dignità non solo della presidente Boldrini, ma delle istituzioni e di tutte le donne. E’ stata mostrata una visione machista e sessista di società che – spiega il deputato democratico – non può trovare accoglienza, né complici silenzi, nel nostro Paese. La Lega ci ha abituati alle dichiarazioni volgari dei suoi esponenti, che troppo spesso gettano benzina sul fuoco, ma non è possibile sottovalutare la pericolosità dell’atto, perché è proprio dalla cultura che vede le donne ridotte a meri oggetti sessuali inanimati che si legittima la violenza di genere”.

E sulal vicenda interviene anche lo stesso Salvini che a Sky Tg24 spiega: “Non chiedo scusa alla Boldrini, è lei che dovrebbe chiedere scusa agli italiani perché lei è la prima razzista nei confronti degli italiani”.

 


PER SAPERNE DI PIU'