Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Scappa da rapina, viene investita e uccisa da un suv

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

CHICAGO – Stava camminando con il suo fidanzato sul marciapiede di una strada di Chicago, la Lake Shore Drive, quando è stata avvicinata da un gruppo di ragazzi a bordo di un suv che hanno tirato fuori una pistola e hanno intimato alla coppia di dare loro tutti i soldi che avevano. La coppia ha tentato di fuggire, ma attraversando la strada il suv li ha travolti, uccidendo la donna, Pamela Johnson, 32 anni, e ferendo il suo fidanzato, Eugene Jackson.

Per questi fatti un ragazzo di 18 anni, Semaj Waters, è accusato di omicidio, anche se i suoi genitori sostengono che il ragazzo, insieme ad un gruppo di amici, stesse scappando dallo stesso uomo che ha minacciato Pamela Johnson.

“Il mio fratellino non ha ucciso nessuno, è innocente”, ha detto in lacrime al Chicago Tribune Latisha Waters. Semaj è accusato di omicidio e tentata rapina a mano armato. Nessun altro è stato accusato per l’omicidio della giovane donna, anche se il portavoce della procura, Sally Daly, ha spiegato che “le indagini sono ancora in corso”.

La morte di Pamela Johnson è stata classificata come omicidio dal medico legale, facendo salire a 67 il numero di assassinii a Chicago in maggio, record nella città dal 1995.

Il fidanzato di Pamela, Eugene Jackson, ha raccontato al Chicago Tribune che lui e la sua ragazza stavano passeggiando sulla Lake Shore Drive intorno alle 13:30 quando un gruppo di uomini, ventenni, si è avvicinato loro e ha iniziato a seguirli.

Qualcuno, ad un certo punto, ha tirato fuori una pistola e così lui e Pamela hanno deciso di attraversare la autostrada vicino a Ohio Street, ma sono stati travolti dal pickup bianco. Sono stati portati al Northwestern Memorial Hospital, ma per Pamela non c’era più nulla da fare.

 


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'