Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Serge Aurier salva la vita a Moussa Doumbia in campo

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

ROMA – Serge Aurier, il bad boy Aurier, si trasforma in eroe per una sera. Il calciatore della Costa d’Avorio ha salvato la vita a Moussa Doumbia del Mali durante una partita di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018.

Il centrocampista maliano Moussa Doumbia si è scontrato con un altro giocatore e cadendo a terra ha perso i sensi. Il più pronto ad agire è stato Aurier, che ha infilato le dita in bocca a Doumbia e tirato via la lingua, evitando il soffocamento. “Serge è stato il primo a intervenire e gli ha salvato la vita, Doumbia stava per morire, un giocatore della Costa d’Avorio ha salvato un giocatore del Mali”, il racconto commosso di Fousseni Diawara, ct delle Aquile.

Spesso al centro di polemiche, dal video contro allenatore e compagni di squadra al Paris Saint Germain fino alla più recente condanna a due mesi di carcere per un alterco con la polizia.

Nelle ultime settimane un altro gesto di Aurier aveva scatenato polemiche, ed è relativo sempre alla stessa partita: il giocatore del Paris Saint Germain e della Costa d’Avorio ha mimato il gesto del tagliagola durante la partita tra la propria nazionale e il Mali. L’incontro, valido per la qualificazione ai prossimi mondiali, è finito 3-1 per la Costa d’Avorio.


PER SAPERNE DI PIU'