Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Tassista cerca bagno, si ferma per strada e…

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

LONDRA – Un tassista alla disperata ricerca di un bagno non è riuscito a trattenersi e ha espletato i propri bisogni fisiologici in mezzo alla strada. Peccato che il bisogno non fosse il bisognino (per usare una espressione utilizzata coi bambini) ma “quello grosso”:

Il conducente misterioso è stato immortalato da una videocamera su una strada vicino all’aeroporto di Heathrow, nella periferia di Londra, e ha utilizzato una strada lastricata come se fosse la sua toilette personale.

Il video mostra l’autista che fa inversione sulla strada e dopo aver aperto il bagagliaio ha fatto cadere i pantaloni a terra. Poi si accovaccia e dopo aver finito si pulisce e lascia pezzi di carta igienica sporca vicino alla strada. Poi torna nell’abitacolo del suo veicolo e come se nulla fosse si allontana.

Ma pare non sia il primo episodio di questo genere ad essere avvenuto in zona. I residenti di Hillingdon si sono lamentati perché parcheggi privati sono stati occupati da veicoli a noleggio nelle strade vicine: inoltre qualcuno avrebbe lasciato cadere i rifiuti e avrebbe usato la via come servizio igienico. Anche se visto come un fastidio dai vicini, il parcheggio in queste zone non è illegale.

Nel mese di gennaio, il noleggio privato Uber è stato costretto a garantire ai residenti che avrebbe tenuto in grossa considerazione segnalazioni di comportamenti anti-sociali dopo le denunce da parte dei residenti nei pressi di Heathrow a Stanwell, Surrey.

Le accuse includono denunce di musica troppo alta e blocchi stradali nelle aree residenziali da parte dei conducenti in attesa di posti di lavoro.

Un portavoce Uber ha detto al momento: “Prendiamo eventuali segnalazioni di comportamenti antisociali molto sul serio, e ciò che è stato presunto è chiaramente inaccettabile.

Anche se questo problema non si limita a Uber, vorremmo invitare i residenti a segnalare tale comportamento in modo che possiamo intraprendere le azioni appropriate.

Stiamo lavorando a stretto contatto con Heathrow e spero di avere una soluzione robusta in atto al più presto.”


PER SAPERNE DI PIU'