Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Terremoto: migranti volontari aiutano popolazione colpita

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

ROMA – Migranti e volontari: una trentina di ragazzi stranieri, richiedenti asilo in Italia, ha dato una mano alla popolazione colpita dal terremoto nel Centro Italia. Divisi in due squadre per un totale di 30 persone, i ragazzi, ospiti del Gruppo Umana Solidarietà della provincia di Ascoli Piceno, hanno lavorato per la costruzione di un centro operativo comunale nelle vicinanze di Arquata, località fra le più colpite dal sisma.

Si occupano di ripulire un campo ai margini della Salaria dove saranno installate le strutture del centro che fungerà da punto di raccordo decisionale e operativo fra le varie realtà che stanno gestendo l’emergenza.

E la terra continua a tremare. Una nuova forte scossa di terremoto è stata avvertita nell’area del cratere del terremoto di del 24 agosto in Lazio e Marche.

La nuova scossa di terremoto ad Amatrice ha provocato alcuni crolli in edifici già danneggiati. Ambulanze si sono dirette verso la zona rossa.

La nuova scossa è di magnitudo 4,3. Lo rende noto l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). E’ avvenuta alle 14:36 proprio nel margine meridionale della faglia all’origine del terremoto principale del 24 agosto.

La nuova scossa di terremoto è stata avvertita anche ad Accumoli, nella tendopoli nel campo sportivo del paese dove si trovano una novantina di sfollati. La terra ha tremato per alcuni secondi, come già accaduto ripetute volte dopo il sisma 6.0 Richter di due notti fa. Sotto il grande tendone della mensa della tendopoli della Protezione civile del Lazio erano rimasti molti operatori e qualche decina di sopravvissuti, che hanno accolto la scossa con espressioni di sorpresa ed esasperazione.

Initialize ads


PER SAPERNE DI PIU'