blitztv

YOUTUBE Thelma Manalastas, babysitter picchia bimbo disabile di 2 anni ma…

LOS ANGELES – Los Angeles, Dyana Ko e il marito Chris hanno scoperto che la babysitter che doveva occuparsi del figlio disabile in realtà picchiava il bambino. I due, grazie a una webcam collegata allo smartphone, hanno visto che Landon (che ha appena due anni) veniva picchiato proprio da colei che l’avrebbe dovuto assistere. La coppia era andata a vedere la partita di pallacanestro degli altri figli. Thelma Manalastas, infermiera impiegata presso il Maxim Healthcare Services, a un certo punto del video si fa sempre più violenta, fino a prendere una rivista, arrotolarla e usarla a mo’ di bastone.

Federica Macagnone aggiunge sul Messaggero:

«Dopo aver visto quelle immagini – ha detto Dyanna alla Cbs – ho detto quello che stava succedendo alle altre mamme intorno a me e che mi sentivo svenire. La cosa peggiore era che tutto ciò stava accadendo in tempo reale e che io e mio marito non potevamo fare niente. Mi sento come se avessimo fallito come genitori perché non eravamo lì con Landon e abbiamo lasciato che se ne occupasse qualcun altro. Vederlo così impotente era straziante: abbiamo dovuto forzarci per guardare quella scena dal vivo».

Dopo la vicenda la Maxim Healthcare Services ha rilasciato una dichiarazione: «Dopo aver saputo dell’incidente abbiamo condotto un’inchiesta che ha portato al licenziamento della signora Manalastas. Abbiamo informato la California Board of Nursing e continueremo a cooperare pienamente con le autorità mentre esaminano il caso». Il comunicato, però, non ha soddisfatto la famiglia Ko, che ha presentato una denuncia contro la Maxim e contro l’infermiera. I genitori di Landon hanno nel frattempo creato una pagina YouCaring per raccogliere fondi che li aiutino a pagare le forti spese sanitarie del bambino.

To Top