blitztv

YOUTUBE Tivoli, la violenta dopo invito a cena. Poi manda foto e video alla ex: incastrato

Tivoli, la violenta dopo invito a cena. Poi manda foto e video alla ex: incastrato

Tivoli, la violenta dopo invito a cena. Poi manda foto e video alla ex: incastrato

ROMA – L’ha corteggiata in un bar e invitata a cena. Poi, con la scusa di riaccompagnarla a casa, l’ha condotta in una strada sterrata, vicino al cimitero e l’ha stuprata. E’ la terribile violenza ses$suale avvenuta a Tivoli a maggio scorso. L’uomo, romeno di 35 anni, è stato arrestato grazie alle foto e i video dello stupro che lui stesso aveva inviato alla sua ex per farla ingelosire.

Tutto ha avuto inizio una sera di maggio, quando la vittima, 30 anni romana, incontra il suo stupratore in un bar. L’uomo si è presentato come un inglese, che viveva a Castel Madama e con molta eleganza l’ha invitata a cena. I due conversano amabilmente, poi lui si offre di riaccompagnarla a casa. Ed è in quel momento che l’incubo ha inizio.

Il fatto avvenne in una strada sterrata non lontana dal cimitero comunale di Tivoli. L’arrestato ha picchiato selvaggiamente la donna, dopo averla spinta a terra. Le ha procurato una frattura del setto nasale, di uno zigomo, oltre a numerose ecchimosi. A quel punto, l’ha costretta a subire sevizie e un rapporto ses$uale. Gli inquirenti, nel corso delle indagini, hanno individuato prima l’ex convivente dell’aggressore.

La donna ha raccontato di soprusi, violenze e minacce subite per anni dall’uomo mostrando anche messaggi e delle fotografie. Proprio da queste immagini i poliziotti hanno capito che l’indagato, per ingelosire l’ex compagna, le aveva inviato numerosi messaggi porn0grafici e fotografie, che lo ritraevano con la vittima dello stupro, proprio poco prima che venisse commesso. L’uomo è stato identificato quando ormai era già scappato in Romania ma, grazie alla collaborazione tra la Polizia e la magistratura italiana e rumena, è stato arrestato in esecuzione di mandato d’arresto europeo ed estradato in Italia.

To Top