Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Ufo nel 1716? Misterioso disegno in un libro di matematica

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

ROMA – Ufo nel 1716? Misterioso disegno in un libro di matematica. I cacciatori di extraterrestri sono convinti di aver trovato prove di vita aliena in un testo di matematica del 18° secolo. Nella prima pagina del volume si vede l’insolito disegno, una specie di disco in volo sul mare, sopra il quale è disegnato un sole. L’oggetto rotondo appare tra le nuvole temporalesche sopra il mare mosso.

Come si legge sul sito del Centro Ufologico Mediterraneo, l’opera fu tradotta dal latino dallo scrittore  Johann Caspar Funck e fu pubblicata con il titolo “Liber De Coloribus Coeli” (Il libro dei colori del cielo). Ad accorgersi della strana illustrazione è stato il blogger Reid Moore, che ha scoperto il libro nell’archivio digitale di Google Libri.

Come spesso accade in questi casi di presunti avvistamenti di Ufo e alieni, è doveroso specificare che quelle fornite dagli ufologi sono solo delle ipotesi. In questo caso l’oggetto misterioso potrebbe avere un significato diverso da quello proposto. Per quanto l’ipotesi del disco volante sia suggestiva, non bisogna dimenticare che la figura rimane di fatto un semplice disegno e la possibilità che il suo autore abbia dato sfogo alla fantasia non è da escludere.

Lo scorso marzo un altro ufologo ha reso noto di aver rintracciato un ufo in un disegno inciso su una moneta francese del XVII secolo, che riprodurrebbe un disco volante. A detta sua, una prova che anche nei secoli passati i nostri antenati avrebbero avuto a che fare con gli extra terrestri. A sostenere questa tesi è anche il cacciatore di alieni Scott Waring, che sul suo sito Ufosightingsdaily, mostra vari tipi di monete e spiega: “Sembra davvero incredibile ed è la prova assoluta che nel 1600 i francesi hanno assistito ad un buon numero di avvistamenti di UFO per decidere di mettere un po’ di tutto questo sulle monete”, ha detto. (Leggi).

 


TAG: ,