Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Vincenzo D’Anna su M5s: “Vergini davanti ma dietro…”

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

ROMA – “Vergini dai candidi manti, rotte di dietro ma sane davanti”: versi della goliardia di primo novecento citati a Palazzo Madama, interrotti solo dall’intervento del vicepresidente Maurizio Gasparri. Sono arrivati per bocca del senatore Vincenzo D’Anna, del gruppo Ala (Alleanza Liberalpopolare Autonomie, il partito di Denis Verdini).

Durante un intervento in aula, D’Anna ha citato la “Ifigonia in culide“, poemetto goliardico del 1928 che fa il verso alla più nota “Ifigenia in Aulide”, tragedia di Euripide, scritta tra il 407 ed il 406 a.C. Lo ha fatto durante la dichiarazione di sindacabilità su alcune affermazioni del senatore del Movimento 5 stelle Mario Michele Giarrusso, e ha definito i cinquestelle “vergini dai candidi manti, rotte di dietro, ma sane davanti”.

A quel punto è stato però interrotto nel suo intervento dal vicepresidente del Senato, Gasparri, che lo ha redarguito. Quindi è stata la volta della replica della senatrice del Pd Maria Cecilia Guerra: “Quest’aula ci ha abituato ad interventi volgari, violenti e offensivi. Ma non mi sentirei tranquilla con me stessa come donna e come parlamentare se non rilevassi il maschilismo e sessismo becero dell’intervento del senatore D’Anna. Voglio dire pubblicamente che mi provoca nausea e sconcerto”.

D’Anna si è poi difeso a mezzo comunicato stampa, incorrendo però in un errore: il senatore sostiene infatti di aver citato l‘opera originale di Euripide e non la sua parodia.

Immagine 1 di 7
  • D'Anna: "Saviano icona farlocca, gli toglierei la scorta..."D'Anna: "Saviano icona farlocca, gli toglierei la scorta..."
  • Vincenzo D'Anna
  • Verdini. Vincenzo D'Anna a cronista HuffPost: "Piccolo comunista un po' str."
  • senatore Vincenzo D'Anna: "Tanto inchinati che vi si vede il culo
Immagine 1 di 7

PER SAPERNE DI PIU'