Blitz quotidiano
powered by aruba

Bud Spencer, Ivan Zazzaroni: “Sapete che per lui…”

ROMA – Bud Spencer si è spento a 86 anni in un ospedale a Roma la sera del 27 giugno. Un grande lutto nel mondo del cinema italiano e per il suo amico Terence Hill. Tante le storie che emergono sul campione di nuoto e grande attore  Ivan Zazzaroni, giornalista e conduttore televisivo, su Twitter saluta Bud Spencer e svela una curiosità interessante. Anche i tedeschi amavano l’attore italiano, tanto da avergli dedicato addirittura un verbo: “sich budspenceren”, letteralmente “picchiare come Bud Spencer”.

Il giornalista Zazzaroni all’indomani della morte dell’attore ha espresso il suo cordoglio su Twitter e ha rilanciato la simpatia per il gigante Bud con una curiosità che non molti fan, probabilmente, conoscevano:

“Ho appena letto che in tedesco esiste addirittura il verbo “sich budspenceren”, cioè “picchiare come Bud Spencer”.

L’attore, registrato all’anagrafe come Carlo Pedersoli era nato a Napoli il 31 ottobre del 1929. Si è spento in un ospedale di Roma la sera di lunedì 27 giugno. Per tutti era il gigante buono che menava sganassoni sempre in coppia con l’amico Terence Hill. L’omone barbuto degli spaghetti western degli anni ’70, quelli che hanno conquistato generazioni di ragazzini innamorati dei due scanzonati protagonisti di “Lo chiamavano Trinità”. Ma Carlo Pedersoli è stato in realtà protagonista di una carriera lunga e poliedrica nella quale, accanto ai film più popolari, c’è stato spazio per il thriller (diretto da Dario Argento in “Quattro mosche di velluto  grigio”), per il cinema d’autore con Ermanno Olmi e persino per il dramma di denuncia civile con “Torino nera” di Carlo Lizzani. E persino i tedeschi gli erano decisamente affezionati.

Immagine 1 di 1
  • Bud Spencer, Ivan Zazzaroni: "Sapete che per lui..."
Immagine 1 di 1

 

Immagine 1 di 11
  • Bud Spencer è morto: l'attore aveva 87 anni 113
Immagine 1 di 11