Cinema

Cannes: parata di registi star. Taviani, Castellitto, Virzì… gli italiani fuori da gara Palma d’Oro

Cannes: parata di registi star. Taviani, Castellitto, Virzì... gli italiani fuori da gara Palma d'Oro

Cannes: parata di registi star. Taviani, Castellitto, Virzì… gli italiani fuori da gara Palma d’Oro

ROMA – Cannes: parata di registi star. Taviani, Castellitto, Virzì… gli italiani fuori da gara Palma d’Oro. Haneke, Polanski, Hazanavicious, Luc Besson, Todd Haynes, Kawase, Sofia Coppola, Wenders, Barbosa, Lanthimos e Ridley Scott. Questo solo uno dei pacchetti di mischia previsti per la 70/ma edizione del Festival di Cannes (17-23 maggio) che si annuncia, anche solo per il numero tondo, monstre. E questo in attesa della conferenza stampa del 13 aprile a Parigi (a cui seguiranno il 24 quella per la Semaine e il 25 per la Quinzaine) che svelerà ogni cosa.

E l’Italia? Il nostro Paese non sarà in concorso, a parte la ‘speranza’ fratelli Taviani che potrebbero aspirare ad un ancor più prestigioso ‘fuori concorso’ con QUESTIONE PRIVATA, mentre potrebbero far parte delle sezioni collaterali altri film di autori giovani e meno giovani. Tra questi Sergio Castellitto e il suo FORTUNATA, Silvio Soldini con EMMA e poi outsider come Sebastiano Riso, Risuleo, De Paolis e Pallaoro. Una bella rosa numerica, quella degli italiani, in assenza di quei grandi registi amati dalla Croisette, come Sorrentino, Garrone, Moretti e Bellocchio. Infine, un discorso a parte per Virzì e il suo primo film in inglese THE LEISURE SEEKER, viaggio on the road con malattia di Helen Mirren e Donald Sutherland, che sembra avviato al Festival di Venezia, ma che per alcuni potrebbe ancora correre a Cannes.

A parte la sorpresa Virzì con il film americano THE LEISURE SEEKER, le più forti possibilità le hanno i fratelli Taviani con UNA QUESTIONE PRIVATA tratto da Fenoglio, tra l’altro una coproduzione italo-francese, con protagonista Luca Marinelli. Altra ventilata chance quella di Castellitto con FORTUNATA, scritto dalla Mazzantini che racconta la storia di una giovane madre (Jasmine Trinca) con un sogno: aprire un negozio di parrucchiera. Protagonista Stefano Accorsi, e nel cast Alessandro Borghi, Edoardo Pesce e Hanna Schygulla.

San raffaele

La squadra diretta da Fremaux pare sia intenzionata a pescare, per le sezioni collaterali, tra LOOK UP di Fulvio Risuleo (il più quotato), UNA FAMIGLIA di Sebastiano Riso con Micaela Ramazzotti e Patrick Bruel , Roberto De Paolis con CUORI PURI (la Sic)e Andrea Pallaoro con THE WHALE con Charlotte Rampling.

I film in concorso per la Palma d’Oro.

Loveless (sans amour) – Andrey Zvyagintsev
God time – Fratelli Safdie
You were never really there -Lynne Ramsay
L’amour double – François Ozon
Jupiter’s Moon – Kornel Mandruzco
Gentle creature – Sergei Loznitsa
The Killing of a Sacred deer – Yorgos Lanthimos
Radiance – Naomi Kawase
The day after – Hong Sangsoo
Le redoutable – Michel Hazanavicius
Wonderstruck – Todd Haynes
Happy end – Michael Haneke
Rodin – Jacques Doillon
The biguiled – Sophia Coppola
120 battement par minute – Robert Campillo
Okja – Bong Joo-Ho
In the fade – Fatih Akin
The Meyerowitz Stories – Noah Baumbach

To Top