Blitz quotidiano
powered by aruba

Venezia, Lav Diaz vince il Leone d’Oro: tutti i premi del 2016

VENEZIA – Lav Diaz con il suo The woman who left ha vinto il Leone d’Oro della 73° Mostra del cinema di Venezia 2016. Il film del regista filippino è il più lungo presentato alla rassegna cinematografica e in bianco e nero. Tanti anche i film da oscar che hanno ricevuto un priemio, a partire da Nocturnal Animals di Tom Ford, che ha vinto il Gran Premio della Giuria. Il Leone d’argento invece è andato ex aequo ad Amat Escalante per La Regiàn SAalvaje e ad Andrei Konchalovsky per il film Paradise. Solo un film italiano la spunta a Venezia e si tratta di Liberami, di Federica Di Giacomo, che si è aggiudicata il primo premio di Orizzonti.

Ecco l’elenco di tutti i premi ufficiali della 73° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. La Giuria di Venezia 73, presieduta da Sam Mendes e composta da Laurie Anderson, Gemma Arterton, Giancarlo De Cataldo, Nina Hoss, Chiara Mastroianni, Joshua Oppenheimer, Lorenzo Vigas e Zhao Wei, dopo aver visionato tutti i 20 film in concorso, ha deciso di assegnare i seguenti premi:

Leone d’oro per il miglior film: Ang Babaeng Humayo – The woman who left di Lav Diaz (Filippine);

Gran Premio della Giuria: Nocturnal Animals di Tom Ford (USA);

Leone d’argento per la migliore regia ex-aequo: Andrei Konchalovsky per il film Paradise (Federazione Russa, Germania) Amat Escalante per il film La regiàn salvaje-The Untamed (Messico, Danimarca, Francia, Germania, Norvegia, Svizzera) ;

Coppa Volpi per la migliore attrice: Emma Stone nel film La la land di Damien Chazelle;

Coppa Volpi per il miglior attore: Oscar Martínez nel film El Ciudadano Ilustre di Mariano Cohn e Gastón Duprat (Argentina, Spagna);

Premio per la migliore sceneggiatura: Noah Oppenheim per il film Jackie di Pablo Larraín (Regno Unito);

Premio speciale della Giuria: THE BAD BATCH di Ana Lily Amirpour (USA);

Premio Marcello Mastroianni a una giovane attrice emergente: Paula Beer nel film Frantz di François Ozon (Francia);

LEONE DEL FUTURO – PREMIO VENEZIA OPERA PRIMA “LUIGI DE LAURENTIIS”

La Giuria Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis” della 73° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, presieduta da Kim Rossi Stuart e composta da Rosa Bosch, Brady Corbet, Pilar López de Ayala, Serge Toubiana, assegna il:

Leone del futuro – Premio Venezia Opera Prima (Luigi De Laurentiis): Akher Wahed Fina – The Last of us di Ala Eddine Slim (Tunisia, Qatar, E.A.U., Libano) nonché un premio di 100.000 USD, messi a disposizione da Filmauro di Aurelio e Luigi De Laurentiis, che saranno suddivisi in parti uguali tra il regista e il produttore.

PREMI ORIZZONTI

La Giuria Orizzonti presieduta da Robert Guédiguian e composta da Jim Hoberman, Nelly Karim, Valentina Lodovini, Moon So-ri, José María (Chema) Prado e Chaitanya Tamhane dopo aver visionato i 34 film in concorso, assegna:

Premio Orizzonti per il miglio film: Liberami di Federica Di Giacomo (Italia, Francia);

Premio Orizzonti per la migliore regia: Home di Fien Troch (Belgio);

Premio speciale della Giuria Orizzonti: Koca Dünya – Big big world di Reha Erdem (Turchia);

Premio Orizzonti per la migliore attrice: Ruth Díaz nel film Tarde para la ira di Raúl Arévalo (Spagna);

Premio Orizzonti per il miglior attore: Nuno Lopes nel film SÇO JORGE di Marco Martins (Portogallo, Francia);

Premio Orizzonti per la migliore sceneggiatura: Ki Qian – Bitter money di Wang Bing (Francia, Hong Kong);

Premio Orizzonti per il miglior cortometraggio: La voz perdida di Marcelo Martinessi (Paraguay, Venezuela, Cuba);

Venice short film nomination for the european film awards 2016: Amalimbo di Juan Pablo Libossart (Svezia, Estonia);

PREMI VENEZIA CLASSICI

La Giuria presieduta da Roberto Andò e composta da studenti di cinema provenienti da diverse Università italiane, 25 laureandi in Storia del Cinema, indicati dai docenti di 12 DAMS e della veneziana Ca’ Foscari, ha deciso di assegnare i seguenti premi:

Premio Venezia Classici per il miglior documentario sul cinema: Le concours di Claire Simon (Francia);

Premio Venezia classici per il miglior film restaurato: Break up – L’uomo dei cinque palloni di Marco Ferreri (1963 e 1967, Italia, Francia);

Leone d’oro alla carriera 2016: Jean-Paul Belmondo e Jerzy Skolimowski;

Glory to the filmmaker award 2016: Amir Naderi;

Persol trubute to visionary talent award 2016: Liev Schreiber;

Premio l’Oréal Paris per il cinema: Matilde Gioli.

(Foto Ansa)

Immagine 1 di 6
  • Festival di Venezia, Lav Diaz vince il Leone d'Oro: tutti i premi del 2016 4Federica Di Giacomo vince il premio Orizzonti con Liberami
  • Lav Diaz, vincitore del Leone d'Oro a Venezia 2016
Immagine 1 di 6

TAG: ,