Blitz quotidiano
powered by aruba

Hugh Grant: “Mi sono preso una pausa dal cinema per colpa di attacchi di ansia”

LONDRA – Torna a parlare Hugh Grant. Il famoso attore hollywoodiano, che ha recitato insieme a Julia Roberts in Notting Hill, spiega i motivi che lo hanno tenuto lontano dalle scene per qualche tempo. Una attesa che i fan non riuscivano a comprendere.

Ora è lo stesso Grant a rendere noto quello che gli è successo. Hugh Grant è stato preda di una forte ansia che l’ha costretto a rinunciare al set cinematografico. L’attore ne ha parlato in una intervista rilasciata al The Hollywood Reporter: “Avevo questi tremendi attacchi di panico. Non so perché sono iniziati, mi colpivano all’improvviso e duravano una mattinata o poco più, ma erano davvero devastanti”.

“Anche se stavamo facendo le prove – ha proseguito Grant – non importa se era andato tutto alla perfezione, il clima poteva essere quello scanzonato di sempre — dove i colleghi fischiettano e la gente urla sul set —, ma all’improvviso arriva come un’onda che ti travolge. Allora vieni preso da sudori freddi, tremori e non ricordi più nessuna delle tue battute».

Grant è riuscito a superare questi stati d’ansia e ha trovato allo stesso modo la forza di tornare sul set grazie all’opera di convincimento di Stephen Frears, che lo voleva a tutti i costi nel cast stellare di “Florence Foster Jenkins”.

“I ruoli che temo in assoluto sono quelli francesi stile Juliette Binoche, dove non hai un vero copione ma solo un ruolo di massima e la telecamera ti segue catturando ogni smorfia, dal sorriso alle lacrime. Credo che in quel caso me la farei addosso”, ha commentato Hugh Grant.

Sebbene ora Hugh sia di nuovo attivo grazie al film girato con Meryl Streep la paura resta: “Recitare accanto all’attrice migliore di tutti i tempi non è stata certo una fatica, è stato un piacere. Come giocare a tennis con Rafa Nadal, ovvio che sarebbe una partita favolosa. Non so cosa mi aspetta nel futuro, ma girare questo film mi ha dato enormi soddisfazioni”.