Blitz quotidiano
powered by aruba

Karina Huff, Jerry Calà: “Quando entrava sul set…”

ROMA – Jerry Calà in una intervista a il Giornale parla del suo libro in uscita per Sperling & Kupfer Una vita da libidine e si prepara a festeggiare 65 anni e 45 di carriera. Parla degli anni d’oro di Sapore di mare: “Costò 800 milioni, e incassò 12 miliardi. Una fotografia degli anni Sessanta, visti con gli occhi degli Ottanta. Sul set Virna Lisi mi disse: Jerry, non so dare schiaffi finti. Io ero abbagliato. Le dissi: Signora, non c’è problema. Però Vanzina si voleva divertire: ci fece rifare la scena dodici volte”.

Poi c’era Marina Suma: “Era bellissima. Diciamo che ho avuto una scossa. Però stavo con Mara, era un momento delicato”. La Venier si arrabbiava, “moltissimo. Anche oggi. Quando le ho detto del libro si è arrabbiata: ha già detto che mi picchierà. Però lei per me allora rinunciò alla sua carriera: fece una scelta d’amore. Solo lei poteva farlo, e mi aiutò molto”. Infine ricorda Karina Huff, una delle protagoniste di Sapore di mare, morta ieri a 55 anni: “Mi dispiace tanto, era una attrice bravissima e una donna piena di luce: entrava sul set e lo illuminava. Sono addoloratissimo”.

Immagine 1 di 1
  • mara-venier
Immagine 1 di 1