Blitz quotidiano
powered by aruba

Leonardo DiCaprio nei guai con Fbi per affari con fondo malese

NEW YORK – Leonardo DiCaprio rischia di finire nei guai per colpa dei suoi rapporti con alcuni fondi malesi implicati in uno scandalo finanziario di proporzioni internazionali. L’attore premio Oscar è stato infatti interrogato dall’Fbi in particolare riguardo ai suoi affari con il fondo sovrano 1 Malaysia Development Berhad, nel mirino dei federali per riciclaggio e distrazione di risorse pubbliche del governo della Malesia da parte di alcuni soggetti legati al primo ministro di Kuala Lumpur.

L’Fbi ha chiesto conto a DiCaprio dei rapporti intercorsi tra la sua fondazione benefica attiva nella difesa dell’ambiente e gli imprenditori implicati nello scandalo. E non solo: l’attore avrebbe ricevuto finanziamenti dal miliardario Jho Low e l’imprenditore Riza Aziz, genero del primo ministro malese e fondatore della casa cinematografica Red Granite Picture che ha prodotto proprio The Wolf of Wall Street, film con protagonista DiCaprio che per l’appunto parla di truffe finanziarie.

Low e Aziz sono accusati di essere le menti dell’operazione che ha portato, tramite centinaia di movimenti bancari, alla sottrazione di risorse dal fondo 1Mdb. Nello specifico, Low è stato presidente del board degli advisor del fondo e oggi è accusato di avergli sottratto centinaia di milioni di dollari per fini personali.

L’attore aveva rapporti stretti sia con lui, sia col genero del primo ministro, fin dal 2010. Nelle 136 pagine di inchiesta, secondo quanto riportato dalla stampa svizzera, è citato il ringraziamento che Di Caprio ha rivolto in pubblico a “Riz e Jho” (Jho Low e Riza Aziz, appunto) quando ha ricevuto il Golden Globe per il film in cui, per ironia della sorte, interpretava uno dei più grandi truffatori della finanza.

Inoltre a luglio del 2012, sempre stando a quanto divulgato dall’Fbi, DiCaprio avrebbe condiviso con i due malesi una giocata importante al Venetian Casinò di Las Vegas, utilizzando l’account di Low che aveva una disponibilità di 1,150,090 dollari.