Blitz quotidiano
powered by aruba

Lydia Biondi è morta: star della fiction italiana

ROMA – Si è spenta all’età di 74 anni Lydia Biondi, attrice livornese e volto conosciutissimo del cinema e della tv italiana. Oltre 40 film nella sua lunga carriera, iniziata negli anni ’60, quando era appena 20enne. Ad ucciderla è stata una malattia che si è manifestata mentre stava per andare in scena.

Protagonista di fiction di successo come “Il bello delle donne”, che più di tutte le ha regalato una grande popolarità, “L’onore e il rispetto”, “La squadra”, “Il Sangue e la Rosa”, “Aldo Moro – Il presidente”. 

Ma non di sola tv è fatta la sua carriera: ha collaborato con alcuni tra i più importanti registi della storia del cinema. Come Federico Fellini, Roberto Rossellini, Gianni Amelio, Pier Paolo Pasolini e Spike Lee. Note anche le sue interpretazioni in “Letters to Juliet” di Gary Winick e in “Mangia prega ama”, diretto da Ryan Murphy e al fianco di Julia Roberts.

Immagine 1 di 5
  • Lydia Biondi è morta: star di fiction e del cinema05
Immagine 1 di 5