Blitz quotidiano
powered by aruba

Massimo Boldi sarà Silvio Berlusconi in “Loro”, il nuovo film di Paolo Sorrentino

ROMA – Sta per arrivare nei cinema “Loro”, il nuovo film di Paolo Sorrentino ispirato alla figura di Silvio Berlusconi. E ad interpretare l’ex presidente del Consiglio sarà Massimo Boldi. 

Per Boldi si tratta di un ruolo drammatico non usuale, ma a cui l’attore non è del tutto nuovo: nel 1996 il regista Pupi Avati lo scelse come protagonista di “Festival”, in cui Boldi rivelo le sue doti di attore malinconico.

Nemmeno Sorrentino è del tutto nuovo a scelte ardite. Per “L’amico di famiglia” scelse l’attore di varietà napoletano Giacomo Rizzo per il ruolo di protagonista. E ne “La grande bellezza” riportò sulle scene Serena Grandi. 

L’annuncio del nuovo film di Sorrentino è arrivato durante i giorni della Mostra del Cinema di Venezia, dove il cineasta ha presentato “The Young People”, miniserie televisiva in dieci puntate con Jude Law nei panni di papa Pio XIII.

Il titolo del nuovo film, “Loro”, sarebbe un gioco di parole con “L’oro”, ed è ispirato al ventennio in cui Berlusconi ha, a fasi alterne, governato l’Italia. Nella pellicola dovrebbero comparire quindi anche tutte le figure che lo circondano e lo hanno circondato, comprese Maria Rosaria Rossi e Francesca Pascale.

Così dopo “Il Divo” dedicato a Giulio Andreotti, un nuovo film con al centro un uomo politico solo al comando. A produrlo sarà, come tutti i film di Sorrentino, la Indigo Films. E Medusa? Non è sicuro che la società del gruppo Mediaset, che ha cofinanziato “La grande bellezza” e “Youth”, produrrà il nuovo film.

Non sarà comunque questo il primo film che ha per protagonista Silvio Berlusconi. Già un altro grande regista del cinema italiano, Nanni Moretti, lo aveva reso protagonista del suo film del 2006 “Il Caimano”, che raccontava di un regista di film di serie-b ingaggiato per fare una satira dell’ex presidente del Consiglio.