Cinema

Michael Parks è morto a 77 anni, era lo sceriffo Earl McGraw di Quentin Tarantino

Michael Parks è morto a 77 anni, era lo sceriffo Earl McGraw di Quentin Tarantino

Michael Parks è morto a 77 anni, era lo sceriffo Earl McGraw di Quentin Tarantino

LOS ANGELES – Michael Parks è morto a 77 anni, per cause non ancora rese note. Nella sua lunghissima carriera, iniziata nel 1965, Parks ha lavorato con i più grandi registi del panorama cinematografico internazionale, inanellando un successo dopo l’altro.

L’incontro con i registi Quentin Tarantino e Robert Rodriguez è stato fondamentale e, infatti, il suo ruolo più noto è stato quello dello sceriffo Earl McGraw nei film “Dal tramonto all’alba”, nella saga di “Kill Bill”, “Grindhouse – A prova di morte” e “Grindhouse – Planet Terror”.

Il successo dell’attore è iniziato, però, grazie alla serie televisiva “Dove vai Bronson”, del 1969, passando poi alla famosa serie “I Colby”, dove interpretava il ruolo di Philip Colby. Parks è noto al grande pubblico televisivo anche grazie al ruolo di Jean Renault ne “I segreti di Twin Peaks” e nella sua prolifica carriera sul grande schermo, ha preso parte a più di 56 film.

Quentin Tarantino decise di farne uno dei suoi attori feticcio, inserendolo in “Kill Bill Vol. 1”(2003), “Kill Bill Vol. 2”(2004) e “Grindhouse – A prova di morte”(2007). In quegli anni, gira anche “L’assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford”(2007), diretto da Andrew Dominik; “Smockin’ Aces 2: Assassins’ Ball”, di P.J. Pesce; “Red State”(2011), per la regia di Kevin Smit e “Argo”(2012), di e con Ben Affleck. Tarantino lo richiama per “Django Unchained”(2012).

 

To Top