Cinema

Star Wars, Ron Howard regista dopo il licenziamento di Phil Lord e Chris Miller

Star Wars, Ron Howard regista dopo il licenziamento di Phil Lord e Chris Miller.

Star Wars, Ron Howard regista dopo il licenziamento di Phil Lord e Chris Miller (Foto Ansa)

NEW YORK – Rivoluzione Star Wars: Ron Howard prenderà le redini del prossimo capitolo della saga Guerre Stellari. Lo riferisce Hollywood Reporter, secondo cui il registra premio Oscar è stato scelto dopo che la Lucasfilm e la Disney hanno licenziato Phil Lord e Chris Miller.

I due registi hanno avuto divergenze di vedute con lo sceneggiatore Lawrence Kasdan. Il licenziamento dei due ha scombussolato Hollywood, viste le riprese avanzate: si è trattato di un caso quasi senza precedenti.

Sempre secondo Hollywood Reporter, Howard si incontrerà prossimamente con gli attori, Alden Ehrenreich, Donald Glover, Woody Harrelson, Emilia Clarke e Thandie Newton e le riprese continueranno per altre tre settimane e mezzo.

Al momento non è stato scelto ancora un titolo per il prossimo film con protagonista Ian Solo, ambientato prima della trilogia originale, in cui il personaggio sarà interpretato da Alden Ehrenreich.

Ron Howard, che nel 1995 ha diretto Apollo 13 e nel 2002 ha vinto il premio Oscar per A Beautiful Mind, ha già molti legami con George Lucas. Nel 1973 apparve nel film American Graffiti, mentre nel 2015 ha rivelato che nel 1999 Lucas gli aveva proposto di dirigere il prequel di Star Wars The Phantom Menace.

 

 

To Top