Blitz quotidiano
powered by aruba

Stefania Sandrelli: “Quella volta con Robert De Niro…”

ROMA – Al Festival di Locarno la splendida Stefania Sandrelli si racconta. Un pezzo di storia del cinema italiano rivela particolari che, fino ad oggi, erano stati tenuti nascosti dalla stessa attrice. Uno, su tutti: aveva perso la testa per Robert De Niro.

Siamo ai tempi del film capolavoro “Novecento” di Bernardo Bertolucci. E la Sandrelli spiega: “Lo confesso a Locarno, poi mai più. Il mio cuore ha battuto molto per questo attore (De Niro), che è uno dei più grandi della storia del cinema, e mio marito era geloso di lui”. Ma non solo: “Anche Dustin Hoffmann in Alfredo Alfredo…ero pazza di lui e quella volta s’ingelosì il mio ex marito, Nichi Pende”.

Poi ci sono gli appuntamenti mancati, con Fellini per Giulietta degli spiriti, con Goretta, con Coppola che l’ha vista a teatro con la figlia Amanda nel Bagno, commedia divertente che riprenderà a Milano: “Il teatro è ossigeno, va prescritto; ma prima farò un film con Elio Germano, amo i giovani talenti”. Tutto bene se non fosse che ancora c’è la questione del gender, della disparità di trattamento, insomma la paga: “L’ho ripetuto spesso, nel mio lavoro si offendono le donne, siamo sempre un gradino sotto”.