Cinema

Stuntwoman Joi “S.J.” Harris muore durante le riprese di Deadpool 2. L’annuncio di Ryan Reynolds

Stuntwoman Joi “S.J.” Harris muore durante le riprese di Deadpool 2. L'annuncio di Ryan Reynolds

Stuntwoman Joi “S.J.” Harris muore durante le riprese di Deadpool 2. L’annuncio di Ryan Reynolds

VANCOUVER – Lutto nel mondo del cinema: è morta la stuntwoman Joi “S.J.” Harris, nota tra l’altro per essere stata la prima donna afro-americana ad essere diventata una stuntwomen specializzata con auto e moto da corsa.

L’incidente fatale è avvenuto a Vancouver, in Canada, durante le riprese del film Deadpool 2, sequel della pellicola tratta da un fumetto della Marvel. Joi Harris era impiegata come controfigura dell‘attrice Zazie Beetz (già protagonista del primo Deadpool, in cui interpretava il personaggio di Domino).

Secondo quanto scrivono alcuni media americani, la stuntwoman al momento dello schianto contro la Shaw Tower non indossava il casco.

Joi “S.J.” Harris era in sella ad una Ducati Hyperstrada quando, secondo le prime ipotesi, avrebbe perso il controllo del mezzo e sarebbe finita contro una vetrina del grattacielo, mandandola in frantumi. Nell’impatto la giovane donna è morta.

A dare la notizia è stato uno degli attori protagonisti del film, Ryan Reynolds, che su Twitter ha scritto:

“Oggi abbiamo perso tragicamente un membro della nostra crew mentre giravamo “Deadpool”. Siamo con il cuore infranto, scioccati e devastati ma riconosciamo che nulla può avvicinarsi alla delusione e all’inesplicabile dolore dei suoi familiari e di quanti l’amavano. Le mie preghiere per loro”.

La 20th Century Fox ha deciso di fermare le riprese fino a data da destinarsi.

To Top