Blitz quotidiano
powered by aruba

Tom Hanks al Festival di Roma: “Presidenziali Usa? Campagna della mer**”

ROMA – Tom Hanks è il primo ospite della Festa del Cinema di Roma, ma guai a chiedergli cosa pensa della campagna elettorale per l’elezione del prossimo presidente degli Stati Uniti. Quando sul red carpet il giornalista lancia la domanda, la risposta è davvero senza peli sulla lingua. “Stiamo assistendo al festival della merda 2016“, ha detto l’attore due volte premio Oscar. Un commento che è evidentemente riferito a Donald Trump, un nome che Tom Hanks lascia ben intendere senza mai pronunciarlo.

L’attore ha parlato del candidato repubblicano, che è finito nella bufera per via delle frasi sessiste, ultima di una lunga serie di gaffe e pessime figure che ora potrebbe costargli anche la corsa alla Casa Bianca:

“Non so se si può dire visti i tanti giornalisti presenti ma le presidenziali Usa 2016 sono un festival di merda. Ogni quattro anni ci troviamo con un Paese davanti a un bivio, dove c’è ansia e timore del futuro, ma mai come questa volta c’è un candidato autoreferenziale, pieno di idee assurde in cui non investiamo e non faremo neppure ora”.

E ancora l’attore, che riceverà la sera del 13 ottobre il premio alla carriera della Festa di Roma che gli ha anche dedicato una retrospettiva:

“Certo voi potrete dirmi perché mai un personaggio come Trump si candida alle presidenziali, ma io potrei replicare ‘e perché voi avevate Berlusconi?”.

Per quanto riguarda un artista italiano con il quale vorrebbe lavorare, Hanks ha detto:

“Mi piacerebbe Roberto Benigni, insieme saremmo fortissimi”.