Blitz quotidiano
powered by aruba

Tom Hanks: “Ho il diabete. Vi spiego perché sono un idiota”

LOS ANGELES – Ingrassare e dimagrire a comando, per calarsi nei panni del prossimo personaggio da interpretare, è un lavoro a tempo pieno per le star di Hollywood. Ma non esattamente un toccasana per la salute delle star. Lo sa bene Tom Hanks, l’attore due volte vincitore del premio Oscar, che così facendo si è ammalato di diabete. Glielo hanno diagnosticato nel 2013 ed è di Tipo 2, il più comune. In un’intervista a Radio Times, l’attore fa autocritica sul suo stile di vita e sulla sua alimentazione. “Sono stato un vero idiota – spiega  – se ho il diabete sono l’unico responsabile. E’ colpa della mia dieta poco sana”.

Lo abbiamo visto ingrassare di 15 kg nel film A League of Their Own per entrare nei panni di un allenatore di baseball e poi perderne quasi 30 in Cast Away per diventare un naufrago credibile.

“Faccio parte di quella pigra generazione di americani che ha continuato ciecamente a divertirsi e che ora si ritrova con una malattia”, racconta Hanks. “Ero sovrappeso, mi avete visto nei miei film, sapete com’ero. Sono stato un idiota completo. Pensavo si potesse evitare il diabete togliendo il pane dal cheeseburger. Beh, ci vuole un po’ più di questo”.

Il protagonista di film cult come Castaway e Forrest Gump, spera ancora di riuscire a vincere la malattia: “Il mio medico mi ha detto che se riesco a raggiungere il peso forma potrei riuscire a guarire”, ricordando come fin da quando ha 36 anni combatte con la glicemia alta.

Per Tom Hanks è un periodo particolarmente difficile: anche sua moglie, Rita Wilson, ha temuto per la sua salute. Le è stato diagnosticato un tumore al seno e dopo avere subito una mastectomia con chirurgia ricostruttiva, l’anno scorso ha raccontato di essere guarita.