Cinema

Caso Weinstein, l’attrice Giovanna Rei: “Ha tentato di molestarmi”

weinstein-giovanna-rei

Caso Weinstein, l’attrice Giovanna Rei: “Ha tentato di molestarmi”

ROMA – Intervistata dalle Iene, l’attrice Giovanna Rei, confessa di essersi trovata faccia a faccia con Harvey Weinstein. “La prima cosa che ho pensato è che non ero l’unica stupida caduta nella trappola del branco del lupo”.

Weinstein, aveva già raccontato la Rei a La Vita in Diretta, “mi si presentò davanti completamente nudo con una crema da massaggio. Mi disse non voglio fare sesso, non ti preoccupare… devi solo accarezzarmi e farmi rilassare”.

Al suo rifiuto, Weinstein “ha cominciato a diventare prepotente e mi ha strattonata verso la stanza da letto”.

L’attrice ha poi raccontato a di aver urlato, tirato oggetti e di averlo minacciato dicendo: “Se non mi lasci andare immediatamente, io ti denuncio”.

Quella di Giovanna Rei è solo una delle tante confessioni raccolte da Dino Giarrusso. Diverse attrici hanno scritto al programma per raccontare di come siano rimaste incastrate in proposte che nulla avevano a che fare con un normale rapporto di lavoro. Tra le attrici che hanno parlato alle Iene anche Giorgia Ferrero.

Il racconto di Giorgia Ferrero.

La Ferrero ha raccontato la sua storia che inizia quando un “regista napoletano di cui avevo stima, che ha vinto molti premi“ la chiama per offrirle un ruolo da protagonista nel suo nuovo film.

La conversazione si sposta poi su WhatsApp dove lui le chiede dapprima le misure, poi una foto con indosso solo un reggiseno e una del seno nudo – che l’attrice invia -, e infine una foto del posteriore della Ferrero. “Il mio sedere col ca**o che te lo mando” ha detto Giorgia, spiegando poi come il regista abbia insistito pretendendo da lei un “coinvolgimento assoluto” qualora avesse voluto la parte. Alla fine, al rifiuto di lei, il regista ha semplicemente deciso che “Forse questo film non è proprio adatto a te”.

To Top