Blitz quotidiano
powered by aruba

Nizza. Strage, polemiche su Facebook per immagini crude ed esplicite

ROMA – Polemiche su Facebook per la pubblicazione di immagini molto crude ed esplicite dell’attentato di Nizza.

Il social network, riporta il sito The Next Web, ha condiviso sul suo account “Newswire”, quello curato da un team ad hoc per dare ai giornalisti materiale verificato su fatti di attualità, un video di un utente Instagram che mostrava la carneficina del camion sulla Promenade e in cui erano visibili anche cadaveri potenzialmente riconoscibili.

Filmato poi ritirato proprio in seguito alle lamentele di numerosi utenti. La pagina Facebook Newswire è infatti molto seguita anche da migliaia di iscritti non per scopi professionali. La scelta di condividere il video esplicito ha scatenato decine di commenti di polemica, segnala The Next Web, da parte di utenti che per lo più giudicavano il contenuto non rispettoso delle famiglie delle vittime.

Giovedi sera dopo che le prime notizie dell’attentato hanno cominciato a diventare virali sui social network le stesse autorità francesi hanno invitato i cittadini ad astenersi dal pubblicare immagini cruente.

Anche su Twitter tanti i video “senza filtro” condivisi sulla strage di Nizza. Tra questi, uno pubblicato dall’account @wikileaks – che ora risulta rimosso dalla fonte, YouTube – che mostrava immagini agghiaccianti di corpi straziati senza vita sul selciato. Anche in questo casi tanti commenti di disappunto.