Blitz quotidiano
powered by aruba

Belgrado blindata per Gay Pride, polizia antisommossa

SERBIA, BELGRADO – Il centro di Belgrado e’ blindato sin dalle prime ore di domenica per il Gay Pride, un evento che nella capitale serba è costantemente fonte di tensioni e timori per possibili azioni ostili e violente da parte di gruppi ultranazionalisti omofobi.

Le strade sono presidiate da ingenti forze di polizia in assetto antisommossa, e il traffico ha subito deviazioni e interruzioni. Il corteo del Gay Pride e’  in programma dal grande rondo di Slavija fino a Piazza della Repubblica, nel cuore di Belgrado.

Finora nella capitale serba si sono tenute tre edizioni del Gay Pride – nel 2010, 2014 e 2015. Negli altri anni e’ stato vietato dalle autorita’ per pericoli alla sicurezza dei cittadini a causa di minacce di formazioni dell’ultradestra ostile al movimento omo.

Nel 2010 la manifestazione degenero’ in violenti scontri fra ultranazionalisti e polizia con un bilancio di centinaia fra feriti e arresti.