Blitz quotidiano
powered by aruba

Francia. Australiana con burkini cacciata da spiaggia Costa Azzurra

FRANCIA, PARIGI – Ancora polemiche sul burkini in Francia. Una turista australiana di confessione musulmana con burkini, Zeynab Alshelh, afferma di essere stata cacciata dai bagnanti infuriati da una spiaggia della Costa Azzurra.

I fatti si sono svolti a Villeneuve-Loubet, nel dipartimento delle Alpes-Maritimes, ma il comune si difende dicendo che la donna aveva un atteggiamento provocatorio.

Un video diffuso dal canale australiano Channel 7 mostra alcuni bagnanti fare una serie di gesti inappropriati contro la donna. “Sono stata minacciata da gente che mi diceva di lasciare la spiaggia o avrebbe chiamato la polizia”, ha dichiarato la ragazza.

“Sono sinceramente dispiaciuto per questa giovane australiana”, ha reagito il sindaco Lionnel Luca. E tuttavia, ha aggiunto, “avrebbe potuto chiedersi se la gente del posto non fosse ancora sotto choc per l’attentato che ha causato 86 vittime” a Nizza.

E ancora: “Non può venire candidamente sulle nostre spiagge con un abito religioso che è il segno dell’integralismo che ci ha assassinato”. Studentessa in medicina di 23 anni, Zeynab Alshelh, ha spiegato a Channel 7 di aver indossato il burkini per solidarizzare con le musulmane francesi.