Blitz quotidiano
powered by aruba

Gb. Nuda sul Sun, ora arrestata per simpatie jihadiste

GB, LONDRA – Dalla foto sul paginone centrale del Sun a quella segnaletica dell’antiterrorismo britannica. Si chiude il cerchio per Kimberly Miner, 27 anni, una ex starlet inglese dello Yorkshire convertitasi all’Islam dopo aver a suo tempo posato per il tabloid numero 1 del regno, e arrestata ora per pos di materiale contenente informazioni utili per un’altra persona sospettata di pianificare “atti di terrorismo”.

Kimberly è stata fermata venerdì e poi rilasciata su cauzione, ma resta sotto indagine, come scrive il Sunday Times. La vicenda della Miner era venuta fuori sui media a inizio settembre. La giovane risultava infatti coinvolta in uno scambio di messaggi e video di propaganda con un presunto reclutatore dell’Isis, Abu Usamah al-Britani, che utilizza il web alla ricerca di ‘foreign fighter’ donne per convincerle a partire per la Siria e diventare ‘spose del jihad’.

Un contatto che Kimberly non aveva allora negato, pur sostenendo d’essere contraria alle decapitazioni dell’Isis e di voler andare in Medio Oriente solo per fare “volontariato” in favore dei ribelli siriani anti Assad.