Cronaca Europa

Attentato Cambrils: arrestato Mohamed Houli. E’ il quarto terrorista a finire in manette

Attentato Cambrils: nuovo arresto, è il quarto

Foto Ansa

CAMBRILS – I Mossos d’Esquadra, la polizia catalana, ha effettuato un nuovo arresto, il quarto complessivamente per gli attacchi jihadisti in Catalogna. In particolare la cattura riguarderebbe un uomo rimasto ferito nell’esplosione di ieri ad Alcanar, ed è stato identificato come Mohamed Houli, 21 anni, marocchino. Lo riferisce La Vanguardia.

Il nuovo arresto è avvenuto a Ripoll, la cittadina dove risiedevano i fratelli Oukabir.

La polizia continua intanto a dare la caccia al 17enne Moussa Oukabir, ritenuto l’autista del furgone che ha colpito sulla Rambla. Il giovane marocchino potrebbe essere anche l’uomo sfuggito a un posto di blocco alla periferia di Barcellona a bordo di una Ford Focus poi abbandonata e che al suo interno aveva il corpo del proprietario ammazzato a coltellate.

Gli altri tre sono Driss Oukabir, fratello di Moussa, il ragazzo sospettato di essere stato alla guida del furgone che ieri ha falciato la folla a Barcellona; un loro conoscente di Ripol, mentre il terzo è il fratello del conducente della macchina dell’attentato nella notte scorsa a Cambrils, spagnolo di Melilla. I quattro arrestati hanno età comprese tra i 21 e i 34 anni.

 

To Top