Cronaca Europa

Adolf, austriaco, vendeva canzoni inno a Hitler: condannato a 2 anni e 9 mesi

  • Adolf, austriaco, vendeva canzoni inno a Hilter: condannato a 2 anni e 9 mesi
  • Adolf, austriaco, vendeva canzoni inno a Hilter: condannato a 2 anni e 9 mesi2
  • Adolf, austriaco, vendeva canzoni inno a Hilter: condannato a 2 anni e 9 mesi
  • Adolf, austriaco, vendeva canzoni inno a Hilter: condannato a 2 anni e 9 mesi2

VIENNA – Il suo nome è Adolf, austriaco, ha il corpo tatuato con simboli nazisti: è stato condannato a due anni e nove mesi di carcere, per aver venduto CD che inneggiavano a Adolf Hitler. L'”Hardcore nazi”, identificato solo come Guenther Adolf A, dal tribunale di Steyr, una città nella regione dell’Alta Austria, è stato accusato di propaganda nazista.

Il 38enne, è stato condannato in base alle severe leggi antinaziste austriache dopo aver venduto i CD per promuovere il Terzo Reich del Fuhrer. L’accusa ha affermato che Adolf è stato un caso chiaro di rinnovato impegno in attività nazionalsocialiste e aggiunto che è un attivo sostenitore e seguace dell’estrema destra.

Adolf aveva tentato di vendere alcuni dei CD su Thiazi, forum neonazista chiuso nel 2012 dopo due raid della polizia in Germania e nel Regno Unito, grazie ai quali sono stati sbattuti in carcere molti amministratori dei siti web. Tra i titoli delle canzoni del CD, ci sono “Adolf Hitler vive”, “Goebbels per tutti” e “A Buchenwald”.

L’intero corpo di Adolf è tatuato con dei simboli che richiamano il Terzo Reich, tra cui aquile naziste, Horst Wessel noto principalmente per aver composto l’inno del partito nazionalsocialista “Horst-Wessel-Lied”, e un ariano mentre fa il saluto hitleriano.

Il giudice Christoph Mayer ha detto ironicamente: “Se non altro, non aveva una svastica tatuata sul viso”.

 

To Top