Blitz quotidiano
powered by aruba

Aereo precipita a Malta, tutti morti: a bordo funzionari della Difesa francese FOTO VIDEO

LA VALLETTA – Un aereo da turismo è precipitato la mattina del 24 ottobre all’aeroporto di Malta subito dopo il decollo. A bordo del velivolo c’erano il pilota e 5 passeggeri, che sono rimasti uccisi nella caduta. L’aereo, come si vede dai video pubblicati su Twitter e le foto diffuse, ha preso fuoco dopo aver impattato al suolo. A bordo dell’aereo da turismo c’erano 6 persone e i passeggeri, secondo le prime indiscrezioni che sono state smentite, sarebbero stati funzionari della Frontex, l’Agenzia europea per la gestione della cooperazione internazionale alle frontiere esterne degli Stati membri Ue. Le vittime si sono rivelate funzionari della Difesa francese impegnati in una indagine sui traffici illeciti di droga ed esseri umani dalla Libia.

L’incidente aereo è avvenuto all’aeroporto di Malta proprio durante la fase di decollo, quando il Fairchild Metro Liner mkIII ha perso quota ed è esploso all’impatto col suolo. Le persone a bordo erano tutte di nazionalità francese e sono morte nell’impatto. Il governo francese ha fatto sapere che tre delle vittime erano funzionari del ministero della Difesa, mentre le altre due erano contractor privati e dipendenti della società Cae, proprietaria del velivolo.

L’aereo era stato noleggiato dalle autorità francesi ed era impegnato in un volo di ricognizione nell’ambito di una operazione che mira alla lotta contro i traffici illeciti nel Mediterraneo, che comprendono sia i traffici di droga che di esseri umani dalla Libia. Il governo di Malta ha precisato che al momento non ci sono indicazioni di un’esplosione a bordo prima dello schianto:

“Informazioni ufficiali, filmati e testimoni, tra cui tre membri delle forze armate di Malta e due piloti di voli commerciali, hanno chiaramente indicato che non c’è stata alcuna esplosione prima dell’impatto”.

I resti delle vittime sono stati già recuperati e con le dichiarazioni del governo francese si chiude anche il mistero dei funzionari della Frontex a bordo. Il Times of Malta aveva scritto che il velivolo era stato noleggiato da Frontex e che a bordo c’erano funzionari dell’Agenzia Ue per le frontiere. La notizia era stata ripresa dal quotidiano britannico The Independent, ma poi su Twitter la stessa agenzia ha smentito la notizia:

“L’aereo caduto a Malta non era usato da Frontex”.

Secondo fonti di stampa l’aereo era diretto a Misurata, in Libia. Tutte le persone a bordo, cinque incluso il pilota, sono morte. A smentire la presenza di funzionari Frontex è stata poi anche Federica Mogherini, l’Alto rappresentante Ue, che ha dichiarato:

“Non c’era nessun funzionario Ue. Il volo non era collegato ad alcuna attività Ue”.

(Foto Twitter)

Immagine 1 di 2
  • aereo malta 2
Immagine 1 di 2


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'