Cronaca Europa

Attacco a London Bridge, i terroristi indossavano finte cinture esplosive come quella di Manchester

Attacco a London Bridge, i terroristi indossavano finte cinture esplosive come quella di Manchester

Attacco a London Bridge, i terroristi indossavano finte cinture esplosive come quella di Manchester

LONDRA – I tre terroristi autori dell’attacco a London Bridge, nel cuore di Londra, indossavano finte cinture esplosive simili a quella che aveva l’attentatore di Manchester, Salman Abedi. E’ quanto riportano alcuni media britannici secondo i quali in questo modo volevano diffondere il panico tra i passanti. Uno degli attentatori aveva una maglia dell’Arsenal sotto la finta cintura esplosiva.

Nel duplice attentato avvenuto sabato notte, a neanche 4 giorni dal voto dell’8 giugno, sono morte 7 persone e almeno 48 sono rimaste ferite. Uccisi anche i tre assalitori che, dopo aver investito diversi pedoni sul London Bridge, hanno continuato a seminare il terrore a piedi, accoltellando altri passanti.

 

Nessuna rivendicazione al momento, ma si va delineando la dinamica di quegli “8 minuti di terrore” che hanno sconvolto Londra: un duplice attentato dapprima su London Bridge, ponte simbolo della città, dove un pulmino ha investito diversi pedoni e ne sono poi usciti tre aggressori che hanno accoltellato altri passanti. Quindi nella zona di Borough Market, dove lo stesso commando ha continuato la sua azione di morte prima di cadere sotto i colpi della polizia.

Gli attentatori indossavano delle finte cinture esplosive, come ha mostrato anche l’immagine scattata da un fotografo italiano, create appositamente simili a quella indossata da Salman Abedi nell’attacco di Manchester.

 

To Top