Cronaca Europa

Attentato Barcellona, il conducente del furgone ucciso a Cambrills. Morti tutti i ricercati

Moussa Ouakabir

Moussa Ouakabir

BARCELLONA – L’uomo che ieri con un furgone ha ucciso 14 persone, tra cui 2 italiani, e ne ha ferite un centinaio sulla Rambla di Barcellona, è stato ucciso nell’azione di Cambrills, a 120 chilometri a sud di Barcellona, nella provincia di Tarragona, dove la polizia si è scontrata con un commando di 5 persone, tutte eliminate. Secondo la stampa spagnola, si tratterebbe di Moussa Ouakabir, ma la circostanza non è confermata.

Tra le vittime dell’attentato a Barcellona ci sono anche due italiani. Il primo è il 35enne Bruno Gulotta di Legnano , responsabile marketing e vendite della Tom’s Hardware, una testata online di tecnologia. Il secondo è il giovane ingegnere Luca Russo, il quale era in compagnia della fidanzata, che è rimasta ferita nell’attacco e risulta avere un piede e un gomito fratturati.o, continua la caccia agli altri componenti della cellula terroristica. Ci sono anche quattro feriti italiani, come ha spiegato l’ambasciatore in Spagna, Stefano Sannino. Due sono già stati dimessi e il terzo è la giovane fidanzata di Luca Russo. Ci sarebbe poi un quarto ferito, coinvolto nel secondo attentato a Cambrils, che sarebbe già stato dimesso.

To Top