Cronaca Europa

Attentato Londra, 2 italiane tra i feriti: una donna di Roma operata

Attentato Londra, 2 italiane tra i feriti: una donna di Roma operata

Attentato Londra, 2 italiane tra i feriti: una donna di Roma operata

ROMA – Sarebbero due le italiane coinvolte nell’attentato sul ponte di Westminster a Londra. La seconda vittima è una donna romana, di cui non è stata rivelata l’identità per ragioni di privacy. Lo ha detto in diretta a Porta a Porta l’ambasciatore italiano nel Regno Unito Pasquale Terracciano.

La donna, ha precisato il diplomatico, è stata ricoverata in un ospedale diverso rispetto alle altre vittime, ragion per cui è stata ritardata la sua identificazione. Il conduttore Bruno Vespa ha aggiunto che la donna “si trova in sala operatoria”.  

La donna sarebbe arrivata a Londra ieri sera e al momento dell’attacco si trovava sul ponte insieme al compagno, che è stato sfiorato dal suv dell’attentatore, mentre lei è stata investita in pieno. Ha due vertebre fratturate, una frattura scomposta alla caviglia e una ferita alla testa ma non è gravissima.

L’altra italiana rimasta ferita nell’attacco è invece una giovane bolognese di 28 anni, che vive da sei anni nel Regno Unito. A confermarlo è stata una sua familiare, Silvia Grandi, docente all’Università di Bologna.

“Mia nipote quando è scoppiato il parapiglia è stata schiacciata contro la balaustra del ponte mentre stava camminando. – ha raccontato la zia a Chi l’ha visto? – In qualche modo è stata protetta da quei ragazzi francesi che poi hanno invece avuto la peggio”.

La giovane è rimasta lievemente ferita nel parapiglia scatenato dall’auto piombata sulla folla. Fortunatamente ha riportato solo ferite superficiali ed escoriazioni alle gambe e ad un fianco. E’ stata medicata in ospedale ma non è stato necessario per lei il ricovero.

Secondo quanto riferito dalla zia la 28enne sarebbe rimasta schiacciata da alcuni ragazzi francesi, i quali invece hanno riportato gravi traumi.

“Pensare che la settimana scorsa ero stata sua ospite – ha raccontato la zia in trasmissione – e che ho percorso quelle strade, quel ponte … è stato qualcosa di tremendo. E’ stato scioccante per me quello che è successo”.

To Top