Blitz quotidiano
powered by aruba

Vietato scherzare sulla regina Elisabetta: la Bbc non è la Rai, non c’è il vilipendio ma…

LONDRA – Un conduttore della radio e tv pubblica ironizza sulle abitudini sessuali della regina Elisabetta. Prima il programma viene cancellato, poi arriva la condanna ufficiale dell’autorità per le comunicazioni.

Non era bastato cancellare il programma della Bbc Radio 4 in cui si era osato scherzare sulle ipotetiche abitudini sessuali di sua maestà: ora è scattata anche la ‘censura’ ufficiale dell’Office of Communications, l’autorità competente e regolatrice indipendente per le società di comunicazione nel Regno Unito.

L’Ofcom ha infatti definito “umiliante e indiscreto” quanto detto dal popolare show man David Baddiel, che durante una trasmissione radiofonica, andata in onda tra l’altro nel giorno del novantesimo compleanno della sovrana, aveva lanciato un ironico interrogativo al pubblico su quanto spesso la sovrana potesse far con il coniuge, il novantacinquenne principe Filippo.

Il programma, dal titolo ‘Don’t Make Me Laugh’ (Non farmi ridere), era stato rapidamente eliminato dall’emittente pubblica lo scorso ottobre, dopo la pioggia di critiche da parte dei radio ascoltatori arrivate alla Bbc. E adesso si è aggiunta anche la condanna dell’Ofcom.

Badiel, subito dopo il fatto, aveva commentato ironicamente su Twitter: “Spero di riprovarci una volta che avremo superato gli anni Sessanta. Ma, fermi tutti… siamo nel 2016…”.