Blitz quotidiano
powered by aruba

Brexit. Gb, controlli in Irlanda per evitare immigrazione alla frontiera

GB, LONDRA – La Gran Bretagna vuole introdurre con la Brexit controlli all’immigrazione nei porti e gli aeroporti dell’Irlanda per evitare un ritorno alla frontiera al confine tra il Regno e la Repubblica.

Lo ha affermato in una intervista al Guardian il ministro per l’Irlanda del Nord, James Brokenshire, che ha rassicurato sul fatto che Londra esclude del tutto la creazione di dogane e posti di blocco che tante divisioni avevano creato nell’Ulster ai tempi del conflitto tra repubblicani e unionisti.

Quello con l’Irlanda è l’unico confine di terra tra la Gran Bretagna e un Paese dell’Unione europea: al momento viene a malapena segnalato da qualche cartello stradale in virtù degli accordi fra i due Stati. ”C’è un alto livello di cooperazione fra Gran Bretagna e Irlanda”, ha comunque rassicurato Brokenshire, sottolineando che le nuove misure saranno rivolte soprattutto ai cittadini non comunitari.