Cronaca Europa

Brexit. Goldman Sachs, pronto piano per trasferire staff

Il grattacielo della Goldman Sachs

Il grattacielo della Goldman Sachs

GB, LONDRA – Goldman Sachs ha pronto un piano per il trasferimento del proprio staff nella City a seconda del risultato dei negoziati sulla Brexit. Lo ha detto alla Bbc l’amministratore delegato della banca d’investimento, Lloyd Blankfein, affermando che Londra è a rischio di uno “stallo” col processo di divorzio britannico dall’Ue.

Il boss del colosso Usa si augura comunque di non dover avviare il piano e di mantenere il più possibile le attività della banca nella sede del Regno Unito, dove sono impiegati 6500 dipendenti.

Comunque Goldman deve prepararsi ad ogni scenario e per questo ha analizzato una serie di soluzioni, che prevedono il trasferimento del personale in città di Paesi Ue come Francoforte o Dublino.

To Top