Cronaca Europa

Brexit. May a Scozia, ”Negoziati con Ue vitali per tutta Gb”

Theresa May

Theresa May

GB, LONDRA – Nuove ‘bordate’ nello scontro a colpi di dichiarazioni tra Londra ed Edimburgo sul referendum per l’indipendenza della Scozia e la Brexit. Per la premier Theresa May, che intervenendo al congresso di primavera dei Tories a Cardiff  lancia un chiaro messaggio a nord del ‘confine’ inglese, avertendo che “gli imminenti negoziati con l’Ue saranno vitali per tutti nel Regno Unito”.

Il suo ennesimo appello all’unità nazionale, all’interno di un ‘Plain for Britain’ (piano per la Gran Bretagna) sul divorzio da Bruxelles, arriva il giorno dopo il ‘no’ senza mezzi termini di Londra ad nuovo voto popolare in Scozia ora che si è alla vigilia di un passaggio tanto importante per tutto il Paese. Ma il governo indipendentista di Edimburgo non ci sta e attacca dal congresso di Aberdeen.

Per Angus Robertson, vice leader dello Scottish National Party (Snp), i Tories “hanno paura” del voto popolare in Scozia e May è stata “colta dal panico” nel respingere le richieste di Edimburgo sul referendum per l’indipendenza.

To Top