Blitz quotidiano
powered by aruba

Brexit: Sueddeutsche, imprese tedesche sono impreparate

GERMANIA, BERLINO – Le aziende tedesche non sono preparate all’eventualità di una Brexit. Lo scrive la Sueddeutsche Zeitung, anticipando i risultati di un rapporto realizzato dall’associazione degli industriali (Bdi) e dalla società di consulenza e revisione Deloitte. Il rapporto verrà presentato mercoledi a Berlino.

Secondo i dati, almeno il 30% delle imprese tedesche mette in conto conseguenze negative sui propri affari, mentre solo un quarto delle aziende interpellate dai ricercatori ha dichiarato di sentirsi preparato all’ipotesi di una vittoria degli anti-europeisti al referendum britannico.

“Queste ultime sono soprattutto imprese legate al settore della finanza – ha spiegato il quotidiano di Monaco – mentre nel settore industriale la Brexit potrebbe colpire a freddo”.

Markus Kerber, della Dbi, ha sintetizzato il risultato dell’indagine: “Si può toccare con mano l’insicurezza fra le imprese tedesche”. La Gran Bretagna è il quarto più importante partner commerciale della Germania, dopo Usa, Cina e Francia.

Gli scambi commerciali bilaterali si sono più che raddoppiati negli ultimi 25 anni e in Gran Bretagna sono presenti 2500 imprese tedesche che occupano 370.000 lavoratori.