Cronaca Europa

Bruxelles, uomo in auto con esplosivo: fermato dagli spari alle gomme della polizia

Bruxelles, uomo in auto con esplosivo: fermato dagli spari alle gomme della polizia

Bruxelles, uomo in auto con esplosivo: fermato dagli spari alle gomme della polizia

BRUXELLES – Torna alta l’allerta terrorismo in Belgio. La polizia ha inseguito e fermato, sparando alle gomme, una auto sospetta in fuga nel quartiere di Molenbeek. Il conducente ha indicato che a bordo del veicolo ci sarebbe dell’esplosivo. Sul posto è stato allestito un perimetro di sicurezza e sono stati chiamati gli artificieri.

L’area attorno al veicolo è stata recintata e circa 400 persone, confinate al di là del perimetro, sono rimaste bloccate e non possono lasciare la zona.

Intorno alle 17 di martedì 8 agosto la polizia ha iniziato l’inseguimento di un veicolo che non ha rispettato almeno un semaforo rosso ad Anderlecht. Il conducente non ha obbedito alle intimazioni a fermarsi, urtando una prima auto delle forze dell’ordine. La polizia ha sparato per cercare di fermare il veicolo in fuga, ma questo ha proseguito sulla chaussée de Ninove, a Molenbeek, prima di entrare in collisione con una seconda macchina.

Il conducente del veicolo sospetto è stato bloccato e sottoposto a fermo. Si tratta di un uomo di 36 anni di nome Jean-Claude Nshuti, secondo il quotidiano online Dh.net. L’uomo ha dichiarato che a bordo del veicolo c’è dell‘esplosivo.

“Abbiamo fatto scendere il conducente” del veicolo sospetto “che ha subito detto di avere dell’esplosivo a bordo”, ha spiegato il portavoce della polizia alla tv belga Rtl. Secondo alcune testimonianze raccolte da Rtl, l’auto fermata ha targa tedesca.

To Top