Cronaca Europa

Buca pallone figlio: la vicina la uccide massacrandola di botte

 Natalie Bollen a destra e a sinistra la vittima Kelly Machin

Natalie Bollen a destra, e a sinistra la vittima Kelly Machin

LEICESTER – Buca il pallone del figlio dei vicini e Kelly Machin, 34 anni, di Leicester in Inghilterra, viene picchiata a morte da Natalie Bollen, 28 anni e William Jelly, 48 anni, figlia e padre, ora condannati per omicidio.

 La Machin, lo scorso agosto, a causa del pestaggio è stata ritrovata 10 giorni dopo l’aggressione da un amico: il corpo era disteso sul divano, aveva cinque costole fratturate, un polmone perforato e subito emorragie interne, spiega il Daily Mail.
La donna aveva bucato il pallone di uno dei quattro figli della Bollen e lo teneva nel suo giardino, Natalie è corsa verso l’ abitazione della vittima, ha sbattuto la porta gridando: “Sto andando a ucciderla”. Poi  con il padre l’ha selvaggiamente picchiata, dopo che per mesi la Machin aveva dovuto sopportare il pallone che finiva continuamente nel suo giardino.
I due “bulli”, sono stati accusati di omicidio e trasferiti in prigione, in attesa della sentenza che verrà emessa a giugno.
To Top